concorso letterario

la vita ai tempi del corona virus

proroga termini


7 maggio 2020

A seguito delle difficoltà legate agli spostamenti e all’accesso alle segreterie di molte Sedi, Unitre Nazionale comunica che sono stati prorogati i termini del concorso “La vita ai tempi del Coronavirus”, che ha riscosso un ottimo successo a livello nazionale. 

Si potranno pertanto inviare le schede di iscrizione alla propria Sede di appartenenza fino a tutto il 30 giugno 2020 e, successivamente, far pervenire alla stessa gli elaborati entro il 31 luglio p.v. 

Bando concorso UNITRE Nazionale.pdf
Scheda iscrizione concorso UNITRE.pdf

23 aprile 2020


il nostro presidente scrive

Care tutte/i,

chi l’avrebbe detto che due mesi fa ci saremmo trovati in questa situazione!? Nemmeno un saluto, come si fa prima di andare in vacanza. Non ci siamo più visti e basta.

Come per tanti, anche per noi sarà un anno indelebile nella nostra memoria, nella storia gloriosa della nostra UNI3.

Dall’iniziale rassegnazione a perdere qualche mese, alla constatazione che non potremo nemmeno chiudere il nostro anno accademico. E, ancora peggio, senza avere idea di quando si potrà riavviare l’attività.

Ad oggi è messa in seria discussione anche la possibilità che questo avvenga ad ottobre. Non rimane, pertanto, che attendere gli sviluppi di questa epidemia e delle iniziative di contenimento messe in atto.

Resta, naturalmente, la speranza di poterci ritrovare in autunno. Vista la nostra età media e gli spazi disponibili per gli incontri, tuttavia, la riapertura si presenterà molto complicata.

Sappiamo che per molti, oltre a rappresentare momenti di acculturazione, gli incontri dell’UNI3 erano anche occasioni di incontro e di svago, di qui il dispiacere di sapervi chiusi nelle vostre case, a volte in piena solitudine.

Con l’impegno a risentirci nei giorni della chiusura virtuale di questo anno più bisestile degli altri, anche per darvi eventuali aggiornamenti, colgo l’occasione per augurarvi di uscire indenni da questa reclusione forzata, confidando nel poterci riabbracciare tutti appena possibile.

Anche a nome del Direttivo, vi invio i più cordiali saluti.

Agostino Gay