Lezioni aperte


Lezioni in Libreria Mondadori


Giovedì 17 novembre dalle ore 11 alle ore 12

  • PLATONE: IL MITO DELLA CAVERNA    Docente: prof. Serra - Classi III Unite


Venerdì 18 novembre dalle ore 11 alle ore 12

  • VOLTAIRE: CONTRO LA PENA DI MORTE, LA TORTURA, LA GUERRA Docente: prof. Serra - Classi IV Unite

Giovedì 24 novembre dalle ore 13 alle ore 14 

  • GANDHI: “SII TU IL CAMBIAMENTO CHE VUOI VEDERE NEL MONDO”  Docente: prof. Serra - Classe V Scientifico

Venerdì 25 novembre dalle ore 9 alle ore 10  

  • CARL GUSTAV JUNG: L’OMBRA E GLI ARCHETIPI  Docente: prof. Serra - Classi V Linguistico e V Scienze Umane

Lezioni Monografiche a scuola Istituto Pascal


Giovedì 15 dicembre dalle ore 12 alle ore 13 

  • LA FOTOGRAFIA NELL'ARTE  Docente di Arte Ist. Pascal: prof.ssa Monica Ferri - Esterno: esperto di fotografia prof. Ravera - Classe: V scientifico

Lunedì 16 gennaio dalle ore 12 alle ore 13

  • I MOTORI E IL FUTURISMO   Docente di Arte Ist. Pascal: prof.ssa Monica Ferri - Esterno: ing. Andrea Zapponi - Classe: V scientifico


La Scuola Condivisa: lezioni di Arte e Filosofia

Mai come in questi ultimi anni i cambiamenti sociali hanno influenzato le vite, le relazioni e le opportunità di confronto delle persone anziane e dei bambini più piccoli. Le persone anziane vivono generalmente più a lungo, ma spesso isolate dal resto della famiglia e dalle giovani generazioni a causa della crescente mobilità o della disgregazione del nucleo familiare. I bambini crescono in famiglie più piccole e hanno sempre meno opportunità di contatto con generazioni diverse. L’avvento di Internet ha rafforzato il ruolo fisico della casa, i bambini giocano sempre meno all’aperto, dove potrebbero incontrare cittadini senior. Una delle cause della crescente separazione tra generazioni è anche la diffusione di spazi pensati per età omogenee, come asili nido, doposcuola e case di riposo e non per contaminazione intergenerazionale.


Studi recenti hanno evidenziato i benefici che possono derivare dai contatti e dai rapporti intergenerazionali, anche al di fuori del contesto familiare, come l’opportunità di apprendimento intergenerazionale (apprendere gli uni degli altri, gli uni dagli altri e gli uni con gli altri), la
trasmissione del patrimonio storico e culturale, la valorizzazione della figura del “nonno”, la costruzione di solidarietà tra le generazioni e di maggiore coesione sociale. In una congiuntura storica di incertezza economica e di mancanza di punti di riferimento, riteniamo che la scuola abbia il dovere di aprirsi al territorio, interagendo nell’ottica del benessere collettivo, come strumento di integrazione generazionale.


La scuola condivisa è un progetto che ha come obiettivo la costruzione di una comunità solidale e accogliente, che investe gli studenti della capacità di essere responsabili e partecipi nell’ottica dell’inclusività e della condivisione. Nel territorio chierese esistono entità intergenerazionali che possono dialogare insieme in un’ottica di arricchimento reciproco e di scambio culturale.


Gli attori principali del progetto La scuola condivisa sono i ragazzi della scuola media Holden e del liceo Pascal, gli iscritti all'UNITRE ed eventualmente gli ospiti della Casa per Anziani Papa Giovanni XXIII e delle Orfanelle. Il progetto prevede la condivisione e la messa in onda del corso di filosofia e del corso di arte tenuti dai professori Serra, Pennisi, Como e Ferri in diretta in orario mattutino, fruibili sui canali on line dagli utenti delle strutture per gli anziani e in presenza dagli iscritti all’UNITRE.


Le lezioni di arte e di filosofia saranno strutturate in moduli di spiegazioni, moduli di dibattito fra i ragazzi in classe e gli utenti esterni nell’ottica di condivisone e di confronto intergenerazionale.